Covid e distanziamento: aiutatemi a capire

Alessandra Celentano distanziamento

Alessandra Celentano distanziamentoCiao amici, voglio condividere con voi un pensiero.
A volte faccio delle considerazioni e chiaramente molto spesso mi trovo spiazzata, in disaccordo e sinceramente molte cose non le capisco, ma proprio non capisco!!!

Ora vi racconto. Ero in aereo e pochi minuti prima ho dovuto fare numerose code, giustamente, per rispettare e mantenere il famoso distanziamento. Non appena sono entrata in aereo e ho preso posto, apprendo con stupore che non è più necessario rispettare il distanziamento tra un passeggero e l’altro. Strano. Che senso ha? 

Ne avevo sentito parlare, ma non avevo voluto dare molto retta alla questione perché pensavo fosse un controsenso. Ed è qui che inizio a non capire ed entra in gioco il mio disaccordo… e non dite che sono una rompiscatole, per non essere volgare!!!

Mi chiedo: perché il distanziamento in aeroporto è necessario e in aereo no?
Ci deve essere sicuramente una risposta perché altrimenti sono veramente tutti matti!

Ho provato a darmi una risposta e il tutto potrebbe dipendere dal fatto che, con il distanziamento tra i passeggeri, le linee aeree non riescono a coprire i costi considerando il basso numero di utenza. Voi cosa dite?
Credo sia così, in caso contrario – se mi sbaglio o se ho capito male- vi pregherei di spiegarmi il motivo, altrimenti non riesco a dormire… e dormire fa bene! 

Mi preoccupo perché a questo punto tutte le raccomandazioni dei medici, virologi, politici e molti altri, diramate dai media in questi mesi, improvvisamente in luoghi affollati (come in aereo, in questo caso) non contano più nulla? Lì dentro il pericolo non c’è e il rischio è forse azzerato?

Se così fosse perché, invece, in altri luoghi arieggiati, ampi, spaziosi, la situazione è bloccata?

Ad esempio, perché i teatri devono mantenere il distanziamento?
Mi chiedo, perché in certe situazioni bisogna rispettare le regole e in altre le regole proprio non ci sono? 

Se non ricordo male molte, anzi, moltissime persone in tutto il mondo si sono ammalate e sono morte di Covid-19 e a dire il vero il pericolo non è ancora scampato perché tutti in tv, sui giornali e sui social ci dicono di non abbassare la guardia, prevedendo possibili ricadute. Il messaggio è chiaro: dobbiamo stare ancora molto attenti!
E allora?? Continuo a non capire, qualcuno mi aiuti!!! 

Per fortuna ben munita di mascherina, disinfettante personale e tutto ciò che occorre ho gentilmente chiesto alla hostess di poter cambiare posto così da mantenere il distanziamento. Ero capitata in mezzo a due persone, eravamo praticamente attaccati. Devo dire che il personale di volo è stato molto gentile e dopo le mie ovvie domande e perplessità non poteva che assecondarmi. Ovviamente ho potuto farlo solo perché l’aereo non era pienissimo!

Lascia un commento